arrow
Ricette

Spaghetti primavera con fave e piselli

Un piatto primaverile che anticipa l’estate mediterranea, combinando verdure di stagione, freschezza e colori brillanti.
Protagonisti di questa ricetta semplice e gustosa sono i prodotti dell’orto di Rocca delle Tre Contrade, primi tra tutti i piselli e le fave. Ricchi di vitamine e oligoelementi essenziali per il benessere fisico, tra cui ferro, rame, zinco, sodio e potassio, questi legumi veloci da cuocere, dolci e saporiti, sono perle preziose per una cucina salutare ed equilibrata.
Abbinati a erbe selvatiche, pomodori, asparagi, zucchine, possono essere trasformati in una zuppa cremosa o in un piatto di spaghetti colorato e “croccante” (il segreto è cuocere i legumi solo pochi minuti): entrambe le versioni sono perfette per un pranzo primaverile leggero e nutriente.
Dora ci propone i suoi deliziosi spaghetti, che cucina spesso per i suoi ospiti ma ancora più spesso per Jon: questo mix freschissimo di colori e sapori, infatti, è una delle ricette che il padrone di casa ama di più.

Preparazione

Pulisci il finocchietto selvatico (o le cime dei finocchi) conservando solo le “barbe” più tenere. Tritane finemente un cucchiaio da utilizzare in seguito. Fai bollire il resto in 1-1,5 litri d’acqua per 10 minuti per ottenere il brodo che sarà la base della salsa primavera. Mantieni il brodo riscaldato a fuoco basso mentre prepari il passaggio successivo. Pela i pomodori (il metodo più semplice è buttarli in acqua bollente per 10 secondi), pulisci il cipollotto eliminando le radici e trita finemente le parti tenere. Prepara un soffritto in una padella ampia, facendo appassire e rosolare leggermente nell’olio d’oliva il cipollotto tagliato finemente.

Aggiungi le verdure, cuoci e manteca bene, rispettando il tempo di cottura richiesto e il seguente ordine:

Mantieni la padella a fuoco medio e mescola continuamente, lasciando che i sapori si fondano mentre aggiungi le verdure. Condisci con sale e pepe a piacere e aggiungi il brodo di finocchietto selvatico. La salsa non dovrà risultare troppo liquida, quindi usa la quantità di brodo necessaria per tenere amalgamate le verdure.
Cuoci a fuoco medio per altri 4-5 minuti: il tempo totale di cottura a questo punto non dovrebbe superare i 10 minuti da quando hai iniziato ad aggiungere le prime verdure. Questo timing è fondamentale per mantenere il colore verde brillante e il sapore fresco delle verdure primaverili. Unisci le fave (anche i fiori di zucca se li hai) e 1 cucchiaio di barbe di finocchio tritate finemente, togli dal fuoco e copri la padella. Ora puoi mettere a bollire l’acqua per la pasta in una pentola grande, seguendo i tempi di cottura riportati sulla confezione. Se gradisci, puoi aggiungere un po’ di barba di finocchio anche nell’acqua di cottura. Nel frattempo metti nel frullatore 3 mestoli di salsa di verdure, frulla bene il tutto e rimetti nel tegame le verdure frullate per rendere più densa la tua salsa. Scola la pasta 1 minuto prima del tempo di cottura indicato, in modo che sia al dente. Rimetti la pasta nella pentola e aggiungi il sugo di verdure. Lascia cuocere insieme per un altro minuto circa, mescolando bene. Servi così com’è, aggiungendo solo un filo di olio extravergine di oliva.

Consiglio:

Puoi utilizzare questa ricetta anche per preparare una minestra primaverile. In tal caso, non usare la pasta, ma aggiungi tutto il brodo al sugo per ottenere una consistenza più liquida e servi come una zuppa.

Articoli correlati