arrow
Stile

Northern light

Una cucina da vivere, tra minimalismo e contrasti cromatici

La luce è sempre un ospite desiderato, il più atteso, quello che sa come creare la giusta atmosfera. Dalle ampie vetrate, velate da tende leggere, il sole illumina questo interno dai colori neutri, colpisce il parquet e le sue venature, disegna piccole finestre luminose sulle pareti e sulla cucina.
L’approccio minimalista si ritrova nella scelta di creare un ambiente per sottrazione, semplificando arredi, tonalità e decor. Le sedute sono affidate al genio di Jean Prouvé per Vitra, il tavolo leggero e funzionale è il Pyramid Table di Hay, mentre la silhouette iconica della lampada di Louis Poulsen domina dall’alto con discrezione.

Il risultato è una cucina ariosa e dalle linee pure, in cui il ruolo centrale del blocco cottura della serie Nostalgie di ILVE, nella variante Graphite Mat con finiture rame, rimanda all’immaginario della “fucina” artigiana, a una casa-bottega battuta dal vento del Nord.

Il blocco cottura Nostalgie da 100 cm con 4 fuochi e Coup de Feu, insieme alla cappa aspirante da parete in tono, crea un contrappunto evidente con i mobili bianchi e la tavolozza neutra e rilassante: si può forse intravedere il riferimento a una nuova tendenza al pauperismo in risposta ad ambienti saturi e opulenti.

Se dal punto di vista formale, la scelta della collezione Nostalgie risponde all’esigenza di costruire un ambiente caldo e raffinato, dal punto di vista funzionale le tecnologie di nuova generazione ILVE assicurano sempre prestazioni di alto livello.

Procedere per sottrazione non richiede rinunce, ma permette di valorizzare ogni singolo elemento, anche in base alla sua funzione: il ragionamento estetico si evolve e diventa inclusivo nei confronti di scelte che sappiano calibrare perfettamente design e tecnologia, storia e contemporaneità.

Articoli correlati